29 Giugno 2018
Categoria

Erica, Luca, Arianna e Giovanni

This post is also available in: English (Inglese)

Erica ci ha contattato dopo aver visto alcune foto scattate per threelittlepigs.it, e abbiamo avuto il piacere di fotografare la sua fantastica famiglia in due occasioni.

Mi sono occupata del primo shooting fotografico quando Erica era in attesa di Giovanni e voleva alcune foto ricordo con la sua piccola Arianna e il babbo Luca.

Avevo già fotografato mamme in dolce attesa, ma era la prima volta con il secondo figlio, e l’idea di immortalare mamma e figlia insieme mi piaceva moltissimo.

Considerato che non amo particolarmente le foto in studio e trovo che i bambini siano fantastici da fotografare per la loro spontaneità, ho suggerito a Erica di vederci in un ambiente familiare, dove Arianna potesse sentirsi libera e a suo agio, abbiamo quindi optato per casa loro.

Nel frattempo, avevo fatto una piccola ricerca e creato una gallery su Pinterest con alcuni scatti molto belli che immaginavo di fare.

Abbiamo passato insieme circa tre ore, prendendoci tutto il tempo necessario per conoscerci. Arianna si è rivelata una bambina allegra ed esuberante, il suo entusiasmo mi ha fatto capire che le foto che avevo in mente potevano essere solo dei punti di partenza, e che per ottenere un buon risultato sia io che Erica avremmo dovuto “lasciarci andare”, seguirla e giocare con lei.

Abbiamo coinvolto nel gioco anche il babbo Luca, tutt’altro che entusiasta all’idea di farsi fotografare, ma Arianna è stata una preziosa aiutante e ben presto ha messo a suo agio il riluttante modello.

Il secondo shooting è stato più semplice. Dopo la nascita di Giovanni ci siamo incontrati al giardino di Boboli con la famiglia al completo e abbiamo fatto una splendida passeggiata.
Questa volta non ero da sola, ho lavorato con il mio compagno Tommaso perché eravamo già in attesa della nostra bimba… ero al settimo mese e affrontare il lavoro da sola poteva risultare troppo faticoso.
Il fatto che già ci conoscessimo è stato di grande aiuto, inoltre, in queste situazioni essere due fotografi è un bene perché si può chiacchierare e distrarre il gruppo mentre l’altro scatta le foto.

Dopo una mattinata di gioco, complicità e felicità anche il risultato di questo secondo shooting ha soddisfatto tutti moltissimo.

Silvia

L&S wedding precedente
S&F wedding prossima